fotografia del paesaggio interno

13 Novembre 2020
Written by: gzstudio foto
Serie Behind the curtains

A marzo eravamo molto impauriti, sgomenti di trovarci in una condizione mai vissuta prima: essere rinchiusi in casa nostro malgrado. Abbiamo reagito prontamente, con il coraggio della speranza, dell’ andrà tutto bene. A distanza di mesi ci accorgiamo che i flashmob musicali, le riunioni su zoom e l’abbraccio paterno di Facebook non hanno alleggerito il nostro stato emotivo. La gente continua a morire, inesorabilmente, di Covid19. Ora siamo davvero nella fase down. La cassa integrazione che non arriva per molte famiglie, il tenere i bimbi a casa per le periodiche chiusure delle classi per quarantena, le maglie delle restrizioni che si fanno sempre più strette e delimitano ancor di più quella libertà personale che difficilmente riconquisteremo se non con l’arrivo del vaccino.

La seconda ondata del lockdown è il down

Siamo al down emotivo. Abbiamo capito che niente è andato bene, l’economia è andata a rotoli, i rapporti umani alla deriva, il caldo benessere in cui credevamo avvolta la nostra vita un’ingenua chimera. Non c’erano – e non ci sono – grandi alternative per far fronte a una pandemia. E’ una dura legge del mondo: quando la coperta è troppo corta da qualche parte si deve per forza patire il freddo. La natura stessa obbedisce a quelle che per noi umani sono criteri orrifici: mamma gatta per far sopravvivere alcuni dei suoi cuccioli arriva a nutrirsi del più debole, se è denutrita e non ha abbastanza risorse per garantire la crescita a tutti. Sembra un incubo dal quale non riusciamo più a svegliarci, tuttavia la storia ci insegna che tutto passa: panta rei. Bisogna solo capire quando. Molti invocano l’intervento delle istituzioni o imprecano contro il governo. Bisognerebbe invece fare uno sforzo collettivo per il bene di tutti. Capire che molto di quello che ci capita dipende essenzialmente dal nostro comportamento, dalla capacità di autodisciplinarsi. Se consideriamo la mascherina non un DPI, ma una misura di coercizione indotta dal governo abbiamo già perso la scommessa di abbattere la pandemia. Questa la mia fotografia dello stato delle cose.

prima regola del club
MIRACOLI SOTTO CASA
Corpi estranei

    Leave a comment